Blockchain, Internet of Things (IoT) e Intelligenza Artificiale (AI) sono tra le tecnologie emergenti che nel 2018 hanno avuto anche un impatto importante sulle catene del valore industriali.

Nel 2018, molte aziende industriali hanno iniziato a esplorare l’implementazione della tecnologia Blockchain nelle loro catene di approvvigionamento. Secondo un rapporto di Deloitte, il mercato della tecnologia Blockchain dovrebbe crescere da 1,2 miliardi di dollari nel 2016 a 2,3 miliardi nel 2021. Le principali aree di applicazioni sono tracciabilità, gestione dei contratti e pagamenti

Anche gli investimenti in soluzioni IoT stanno accelerando, passando da 737 miliardi di dollari nel 2016 a 1.521 miliardi entro il 2021. Molte aziende industriali stanno installando sensori IoT per il monitoraggio delle risorse interne ed esterne, consentendo flussi di lavoro più efficaci, maggiori visibilità, previsioni migliori e, in definitiva, catene del valore più efficienti in generale. L’IoT può avere un impatto positivo in diverse aree, tra cui tracciabilità dei sistemi, inventario, previsioni, gestione flotte e manutenzione programmata.

Nel corso del 2018,  l’AI, robot autonomi e altre tecnologie di automazione hanno svolto un ruolo importante nell’evoluzione della moderna catena del valore. Le tecnologie di apprendimento automatico non vengono utilizzate solamente per i compiti ripetitivi, ma anche per aumentare l’efficienza ed eliminare gli errori umani.