Sviluppo Comunicazione

La comunicazione riveste importanza fondamentale per costruire relazioni personali e professionali di rilievo e, oggi più che nel passato, si confronta con le nuove tecnologie, con i canali social, le lingue straniere, i processi di lavoro che chiedono di allineare alle novità il nostro modo di pensare.

La comunicazione, l’ascolto e il dialogo, sono ormai considerati requisiti fondamentali nella vita privata e in ambienti di lavoro articolati; sono abilità da possedere se non si vogliono provare ansia e inadeguatezza nei rapporti con gli altri, con il partner e di fronte ad un pubblico.

I nostri corsi esplorano i meccanismi della comunicazione orale e sperimentano le modalità che danno un senso alle parole con enfasi sugli aspetti non verbali; la forma delle proprie idee migliora le possibilità espressive con ricadute positive sull’efficacia della comunicazione.

I NOSTRI CORSI PER LO SVILUPPO DELLA COMUNICAZIONE

1 – Comunicazione assertiva e capacità relazionale

La capacità relazionale è importante sia nella vita privata sia nel contesto lavorativo: è una capacità trasversale per eccellenza che modifica i risultati dei propri sforzi soprattutto in ambiente lavorativo. Gli spazi della comunicazione hanno bisogno di una perfetta conoscenza e padronanza delle tecniche, delle norme e delle tecnologie, oltre allo sviluppo di competenze capaci di dare significato alle informazioni trattate per qualificarne lo scambio. La comunicazione non verbale va affinata per padroneggiare i gesti, le pause, le capacità di ascolto, di osservazione e in generale tutto il linguaggio corporeo.
L’obiettivo del corso è quello di sensibilizzare e riflettere sulle proprie attuali capacità relazionali, riconoscerne le potenzialità, leggersi dentro, parlarsi e mettersi in discussione. L’assertività aumenta la sicurezza, la consapevolezza di sé, l’autocontrollo e genera un approccio armonico con il prossimo: il potenziamento dell’autostima genera assertività.
Punti chiave sono autostima, comunicazione adeguata, libertà espressiva, capacità di rispondere a richieste e critiche, di offrire e ricevere apprezzamenti, di prevenire e gestire conflitti, di rispondere ai bisogni dell’interlocutore senza dimenticare se stessi. Queste competenze producono relazioni di lavoro, permettono di parlare in pubblico, di costruire un discorso articolato che trasmetta chiari contenuti e che faccia condurre riunioni e sviluppare una leadership coinvolgente e motivante.

Obiettivi:

  • Migliorare le proprie competenze comunicative sensibilizzando i partecipanti ad analizzare e a riflettere sulle proprie attuali capacità relazionali e riconoscerne le potenzialità, al fine di meglio percepire, comprendere e soddisfare i bisogni di comunicazione personali, dell’organizzazione e dell’interlocutore.
  • Acquisire modalità e tecniche di comunicazione per migliorare le relazioni interpersonali, sia in ambito privato che professionale.
  • Chiarire gli effetti pragmatici (comportamentali) della comunicazione umana, individuando i processi che consentono di intervenire nelle interazioni e modificarle.
  • Acquisire la capacità di gestire il linguaggio del corpo e di utilizzare quindi in modo efficace la comunicazione non verbale, aspetto dal quale può dipendere in gran parte l’esito delle relazioni.
  • Potenziare le capacità di comunicazione assertiva per la mediazione e la prevenzione/gestione dei conflitti.
  • Potenziare assertività e autostima.

 

2 – Imparare a parlare in pubblico

La capacità di parlare in pubblico è un’abilità che si può apprendere e affinare nel tempo, è un insieme di competenze necessarie per rendere efficace la comunicazione che serve anche a superare timori e tensioni.
Il corso potenzia sia la capacità di gestire l’informazione sia la consapevolezza di sé, arricchisce il bagaglio di esperienze adeguato per poter parlare in pubblico senza ansie, per produrre relazioni di lavoro, costruire un discorso articolato e chiaro, condurre riunioni e sviluppare una leadership in grado di coinvolgere, motivare e capeggiare il gruppo di lavoro.
La metodologia è di tipo attivo: attraverso esercizi si sperimenterà l’esperienza diretta, la parola verrà vista anche nel suo aspetto sonoro ed evocativo, si porrà maggiore attenzione a far superare le comprensibili difficoltà e le piccole paure per parlare davanti a un uditorio.

Obiettivi:

  • Imparare a gestire i propri stati d’animo di fronte a un uditorio.
  • Imparare ad usare le tecniche più efficaci per coinvolgere e tenere sempre viva l’attenzione dei presenti.
  • Creare il proprio stile personale di comunicazione in pubblico.
  • Rendere la presentazione in pubblico una esperienza di successo.
  • Potenziare le proprie capacità di comunicazione.
  • Acquisire un bagaglio di conoscenze e strumenti che consentono di affrontare serenamente l’esperienza del parlare di fronte ad un pubblico, con la certezza di poter raggiungere il risultato voluto con un ottimo livello di efficacia.

 

3 – Sviluppo ambienti collaborativi

Il gruppo che evolve in gruppo di lavoro deve essere inserito in un sistema sociale organizzato che sia in grado di contenere e rispondere ad esigenze che provengono da soggetti diversi: gli individui, il gruppo e l’organizzazione. Per garantire lo sviluppo di un gruppo di lavoro bisogna identificare le variabili che ne garantiscano la crescita. La relazione tra individui necessita di un soggetto armonico che sia in grado di contenere e rispondere ad esigenze che provengono da soggetti diversi come gli individui, il gruppo e l’organizzazione. Il gruppo è un sistema sociale organizzato che ha compiti e risultati da ottenere. Per aumentare la produttività individuale e di team, serve mettere in atto un percorso orientato al cambiamento in cui la formazione gioca un ruolo fondamentale. Ecco il motivo per cui vanno studiate, metabolizzate e messe in atto metodologie in grado di consentire una buona capacità di pianificazione e monitoraggio delle operazioni.

Obiettivi:

  • Accrescere la conoscenza sulle interazioni e sulle dinamiche di gruppo.
  • Approfondire la conoscenza della leadership e dei suoi compiti.
  • Incrementare la conoscenza e la gestione dei fattori emotivi che scaturiscono dal lavoro in gruppo (nel proprio specifico professionale).
  • Favorire la riflessione e l’acquisizione di una visione evolutiva del conflitto in termini di risorsa.
  • Sviluppare abilità di negoziazione attraverso il riconoscimento delle emozioni.
  • Accrescere le capacità per lavorare in gruppo e per gestire i conflitti.
  • Acquisire strumenti per il sostegno individuale e per il miglioramento dei risultati del gruppo.

 

METODOLOGIA – I corsi sono erogati sia in modalità multi-aziendale (a calendario), sia presso le singole aziende. In quest’ultimo caso è possibile elaborare una personalizzazione diretta a migliorare efficacia e benefici per la singola realtà aziendale. L’elemento chiave del processo formativo è legato ad un coinvolgimento ed una responsabilizzazione di tutto il gruppo sul proprio sviluppo ed apprendimento. L’apprendimento collettivo, anziché solo individuale, comporta la produzione di risultati concreti per tutta l’organizzazione. L’utilizzo del modello proprietario Mind up semplifica la condivisione di obiettivi, la definizione della struttura dei corsi e dei percorsi di formazione, nonché l’introduzione degli argomenti chiave su cui costruire la personalizzazione. E’elemento cardine della tipologia di formazione proposta, in quanto consente un apprendimento semplificato, una memorizzazione efficace ed un risultato concreto al termine del percorso che consente di operare in modo immediato. Ogni corso prevede la distribuzione di materiale didattico e fasi di esercitazione in aula, fuori aula o sul campo. L’efficacia dell’iniziativa è provata dal successo delle precedenti edizioni. I numerosi feedback positivi dei partecipanti e delle organizzazioni di appartenenza hanno inoltre suggerito l’arricchimento dell’offerta formativa e facilitato la definizione di uno schema di indicatori di performance condiviso Azienda-collaboratori. I percorsi di formazione possono essere preceduti da una fase di Assessment e seguiti da un percorso di Empowerment, di crescita personale e conquista della consapevolezza di sé e del proprio valore attraverso Coaching individuale, Team Coaching, Counseling.

Le ultime notizie da Value4Manager

EICMA 2018, SPAZIO AL SORRISO CON LA MOTOTERAPIA

La moto dona il sorriso, non solo agli appassionati. E’ questo il messaggio del progetto di mototerapia Moto e Musica Senza Barriere targato Vanni Oddera, presentato nel corso della 76° Edizione dell’Esposizione Internazionale Ciclo, Motociclo e Accessori (EICMA), in programma fino a domenica 11 novembre a Fiera Milano-Rho.

IBE 2018, la progettazione del valore nell’era digitale

Appuntamento a IBE 2018. Vieni a scoprire il nuovo Cocktail 4.0 per la progettazione del valore nell’era digitale! Modelli di business, Digital Twin, Cloud, IoT, Progettazione, PLM, ambienti collaborativi, Industry 4.0, Automazione. Le nuove fondamenta per una rinnovata competitività in un mercato sempre più globale e complesso. IBE 2018, un’opportunità unica per riflettere sui nuovi modelli d’impresa

I decimali contano, ma i 5 Fondamentali ancora di più

Processi, Misurabilità, Integrazione, Cambiamento e Collaborazione. Sono queste le priorità attorno alle quali costruire un percorso di sostenibilità futura e rinnovata competitività nell’ambito di un mercato caratterizzato da una sempre più accelerata trasformazione digitale.

IoT, Internet ed economia digitale

L’evoluzione della tecnologia wireless, la disponibilità di dispositivi mobili e la possibilità di rendere smart, intelligenti e connessi oggetti di ogni ordine e grado così come persone, vedi il crescente progresso della tecnologia wearable, attraverso sensori e chip embedded, con la seguente disponibilità di dati, è la premessa per l’acquisizione di nuovi dati e informazioni. E’ l’internet delle cose o l’internet of everything, l’ennesimo salto evolutivo di Internet che configura la possibilità di realizzare un’economia digitale, che supera di gran lunga i confini della dimensione di rete attuale.

Hai un’esigenza? Confrontiamoci! Per maggiori approfondimenti chiedete un contatto diretto compilando il form di richiesta.

Contattaci! Senza perdite di tempo

Compila la richiesta di contatto per una conversazione telefonica o un incontro di approfondimento delle tue tematiche di interesse. Pentaconsulting si trova a Milano, a due passi dalla stazione Centrale, fermata Caiazzo della linea Metropolitana.

15 + 9 =