LA NOSTRA VISION

I mercati cambiano rapidamente. Le aziende, per continuare a competere, devono continuamente introdurre innovazione nel proprio posizionamento, nella cultura aziendale, nei modelli di business e nei processi, in maniera tale da generare, trasferire e capitalizzare Valore.

LE AREE DI ATTIVITÀ

  • Generazione Valore

    Consulenza e Formazione focalizzata su Innovazione e Cambiamento, Definizione e Sviluppo Ambienti Collaborativi e di analisi dei processi

  • Trasferimento Valore

    Comunicazione Business attraverso la piattaforma integrata I-BCP (Integrated Business Communication Platform), con i canali NewSImpresa e Value4Manager

  • Capitalizzazione Valore

    Sviluppo Business  – Azioni di Marketing  – Supporto Vendite – Sviluppo Reti di Vendita – SALES Outsourcing

Le ultime notizie da Value4Manager

Automazione, produttività e domanda globale

Robotica, automazione, intelligenza artificiale. Da un punto di vista teorico l’assunzione del cocktail della nuova frontiera tecnologica può significare più produttività ovvero fare di più con meno. Non solo, maggiore produttività significa capacità di creare prodotti e servizi a costi più bassi e, di conseguenza, la possibilità di generare un potenziale aumento della domanda.
Tuttavia, la determinazione di una dinamica positiva dei mercati è in larga misura dipendente da fattori economici e politici: l’introduzione di tecnologia di automazione e incremento di produttività non è di per sé sufficiente a innescare un circolo virtuoso: in assenza di una domanda globale, la capacità delle aziende di acquisire un aumento di produttività equivale a un esercizio a somma zero.

Industria 4.0, impresa interconnessa e cybersecurity

L’architettura di sicurezza deve essere aggiornata coerentemente alla sostanziale trasformazione che innesca il deployment di infrastruttura IoT e prevedere una diversificata protezione dei dispositivi fisici, delle reti, dei sistemi, delle applicazioni di controllo e analisi, dei dati. Una logica di difesa globale, end to end, che possa essere estesa dal singolo device alla rete e alla sua infrastruttura e, non ultimo, alla piattaforma cloud.
La cybersecurity è la risposta per risolvere le esigenze di protezione integrata in ciascun segmento del conglomerato IT-OT, garantendo disponibilità e affidabilità delle comunicazioni, dalla dimensione edge – operazionale e di produzione – dove i dati vengono raccolti, alla dimensione cloud dove i dati vengono convogliati, elaborati e analizzati.

La futuribile ascesa dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning

Siamo testimoni di un paradosso: lo straordinario progresso tecnologico degli utlimi dieci anni non è correlato a un altrettanto straordinaria crescita della produttività. Come affermato in passato da Robert Solow, premio Nobel per l’economia nel 1987: “You can see the computer age everywhere but in the productivity statistics”. Affermazione che suona ancora più vera ai giorni nostri, periodo nel quale l’Intelligenza Artificiale si candida ad essere il nuovo motore dell’economia digitale.

Trasformazione digitale: l’affermazione del modello Real-Time to Market

Time to Market ovvero il tempo che intercorre dall’ideazione di un prodotto alla sua effettiva commercializzazione. E’ un’espressione che raramente si sente usare nelle innumerevoli discussioni che hanno come oggetto la trasformazione digitale. Eppure è proprio il Time to Market che nel corso di questi anni ha condizionato i fondamentali dell’evoluzione tecnologica a supporto della trasformazione digitale. In ogni suo ambito. La velocità che caratterizza il mercato e i consumi necessita di Real-Time to Market.

I nostri differenziatori

PaES (Pay as Effective Services)

Modus operandi flessibile che facilita il cambiamento delle attività previste in corso d’opera, consentendo ai clienti di impiegare il proprio budget in modalità dinamica ed efficace. In funzione delle variazioni delle condizioni al contorno e dei risultati parziali in corso d’opera.

Mappe mentali / Best practice
Ogni intervento effettuato viene proposto e gestito a partire da best practice espresse da mappe mentali. In questo modo si costruisce la base di Knowledge dell’azienda, si da concretezza e consapevolezza ai committenti e si concordano le aspettative e le metriche di misura.
Metodo GOAL (Gestione Ottimizzata delle Attività Lavorative)

Nasce dall’esperienza sul campo. Le aziende si trovano ad operare in un contesto dinamico, che impone efficacia ed efficienza in un’ ottica collaborativa orientata al risultato. Un metodo semplice ed efficace, basato su 5 elementi cardine che ad -oggi- ha fornito risultati interessanti.

Comunicare per Vendere

Una best practice che vede coinvolte metodologie di comunicazione, di marketing ed editoriali, affinchè la comunicazione sia misurabile e soprattutto sia in grado di mettere in contatto la rete di vendita con potenziali clienti per risolvere le esigenze individuate.

Ambienti Collaborativi

Un progetto di medio respiro che vede l’introduzione della cultura del cambiamento, di applicazione continua di metodi predefiniti, di un percorso formativo sulle persone, del coinvolgimento del management e di un periodo di coaching per la messa a regime. Il risultato: reattivià ed eliminazione dei costi nascosti.

Industry 4.0 – PLM – Smart Product

Un ambito estremamente importante, divenuto di moda e in cui non ci si può improvvisare. L’integrazione tra OT e IT richiede cultura ed esperienza, poiché l’impatto sulle strutture e sul modello di business non è banale. Operiamo in questo settore da qualche lustro

MASSIMO FUCCI

Laureato in fisica cibernetica presso L’università di Milano, sviluppa ottime esperienze in direzione marketing, direzione commerciale e specializza le proprie conoscenze di mercato e sviluppo mercato. Dal 1995 fonda Pentaconsulting S.r.l. La sua consolidata esperienza si rivela oggi un forte differenziatore, che porta la qualità dei servizi di Pentaconsulting ad alto livello.