UA-89341584-1 Piano Industria 4.0: alle aziende serve tempo per evadere le consegne – pentaconsulting

Piano Industria 4.0: alle aziende serve tempo per evadere le consegne

Aruba startup a Smau Berlino
SMAU Berlino al via, in supporto alle startup
13 giugno 2017
Diginnova, il blog partecipativo di Dimension Data
15 giugno 2017

Piano Industria 4.0: alle aziende serve tempo per evadere le consegne

La “manovrina” per allungare la deadline al 31 dicembre 2018 è a rischio, le aziende coinvolte hanno bisogno di più tempo per evadere le consegne: la domanda di beni strumentali è alta quindi i fornitori sono in difficoltà nel rispettare i tempi di consegna.

 

La proroga di 6 mesi offrirebbe maggior respiro a chi deve erogare tutti gli ordini, ma la Ragioneria dello Stato non sarebbe intenzionata a dare il via libera.

E’ una partita ancora aperta che si gioca sul campo delle reti: due terzi delle imprese italiane è ancora nelle aree grigie e il 70% non ha ancora connessioni adeguate.

Nel piano Industria 4.0 ci sono le direttive per le infrastrutture abilitanti, si punta alla banda ultralarga al 100% delle aziende italiane ma non è semplice. I grandi player industriali e Ict in grado di guidare la trasformazione della manifattura italiana sono pochi.

L’aumento dei robot potrebbe non corrispondere all’effettivo aumento della produttività, la diffusione di nuove tecnologie in ambito Pmi è ancora un dilemma, il processo di adattamento è critico, l’Italia è indietro; la formazione rischia di rappresentare un vero e proprio collo di bottiglia.

La principali sfide riguardano l’evoluzione della produttività, delle competenze, un asset sempre più tangibile e un controllo dati efficace ed efficiente.

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn

Seguici su:
20
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial