Protocollo d’intesa fra Cisco Italia e Regione Friuli Venezia Giulia

Protocollo d’intesa fra Cisco Italia e Regione Friuli Venezia Giulia

A Roma il confronto per condividere gli avanzamenti delle iniziative avviate nel protocollo di intesa del 29 aprile 2016: si delineano le prime linee guida sul Porto di Trieste, sull’Industria 4.0, sull’innovazione e sulla sanità.

 

Il protocollo d’intesa prevede diversi ambiti d’azione: diffusione delle competenze digitali, business innovation, trasformazione tecnologica del Porto di Trieste, sviluppo di nuovi servizi digitali nell’ambito della sanità e dell’industria 4.0.

Per rafforzare le infrastrutture del Porto di Trieste è stata realizzata una rete Wi-Fi dedicata ai visitatori ed è stato avviato un progetto dedicato al tracciamento delle merci durante i procedimenti doganali: le merci sbarcate sono seguite meticolosamente nel trasporto su rotaia verso l’area doganale di Fernetti.

Presto verrà preso in analisi anche il servizio su gomma.

Nel settore manifatturiero, fa il suo ingresso Cisco con Eurotech: ha co-sviluppato alcuni prodotti nell’ambito IoT; nel servizio sanitario con Insiel ha creato servizi remoti rivolti ai pazienti della regione.

Cisco è impegnata anche nelle scuole superiori della Regione: offre agli studenti i corsi delle Cisco Networking Academy per far acquisire loro le competenze digitali importanti per vivere, lavorare ed essere cittadini in un mondo sempre più interconnesso.

 

 

 

 

Per aggiornamenti in tempo reale su questo argomento, segui la nostra Redazione anche su Facebook, Twitter, Google+ o LinkedIn

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *